Mario Giannotta - Curriculum vitae

Mario Giannotta

SCARICA CURRICULUM VITAE

Competenze
È esperto di Diritto Tributario e Diritto Penale Tributario. In particolare, si occupa di:

  • contenzioso tributario
  • diritto sportivo

Lingue straniere: Inglese

Esperienze
È fondatore e Senior Partner dello Studio.
Attualmente ricopre nello Studio la funzione di Responsabile per il contenzioso tributario.
È membro del Collegio Arbitrale presso la Lega Calcio Serie B.
È membro e Collaboratore della Rivista “Massimario delle Commissioni Tributarie della Lombardia”.

Qualifiche

  • Laurea in Giurisprudenza (Università Statale di Milano).
  • Avvocato. Ordine degli Avvocati di Milano.
  • Abilitato al patrocinio avanti alla Cassazione e Magistrature superiori

Pubblicazioni

  • Il Project finance. Principi guida per la realizzazione delle opere pubbliche”, a cura di P. de Sury e M.Miscali, Newfin Egea, 1995.
  • L’uso di modelli organizzatori e di strumenti finanziari pubblici e privati da parte dei poteri regionali e locali, per la realizzazione di infrastrutture pubbliche, per la gestione dei servizi pubblici e, in generale, per azioni nei confronti dell’economia”: Ricerca commissionata dal Ciriec per la Regione Lombardia.
  • La motivazione degli avvisi di accertamento ai fini Invim: due decisioni”, in Massimario delle Commissioni Tributarie milanesi, 12/1998, Il Sole 24 ore. 172 e ss.
  • Diritto Tributario Internazionale – Dizionario bibliografico delle riviste giuridiche italiane 1973-1996”, 1998, Il Sole 24 ore (comitato di redazione).
  • L’indicazione delle aliquote nell’avviso di accertamento, il contraddittorio nelle indagini bancarie: fra questioni di forma e di sostanza, in Massimario delle Commissioni Tributarie milanesi, 1/1999, Il Sole 24 ore. 164 e ss. (nota a sentenza).
  • Dizionario del processo tributario – raccolta bibliografica delle riviste giuridiche italiane dal 1972 al 1999”, 1999, Giuffré Editore (comitato di redazione).
  • Depositare alla posta si può”, in Summa, n. 188/2003.
  • Titoli societari caduti in successione: l’art. 16, D.Lgs. 346/1990, ha innovato il criterio di valutazione introdotto dal legislatore con l’art. 22, D.P.R. 637/1972” in Massimario delle Commissioni Tributarie della Lombardia, 2/2004, Il Sole 24 ore, 73 e ss. (nota a sentenza).
  • L’istanza di VD non è una dichiarazione integrativa di successione” in Il Tributario, Giuffré, 2017.
  • Il Garante del Contribuente e la mediazione” in Il Tributario, Giuffré, 2017.
  • Legge di Bilancio 2018 – Il progetto di tassazione (retroattiva) delle cessioni di opera d’arte, antiquariato, collezioni: un esempio di ‘arte’ legislativa” in Il Tributario, Giuffré, 2017.